chiudi

oro italia investimenti banco metalli a roma

quotazione oro
quotazione argento
quotazione platino
quotazione palladio

Chanel: Premiere Flying Tourbillon

chanel Premiere Flying TourbillonQuando un giornalista anni addietro chiese a Marilyn Monroe cosa indossasse quando dormiva, lei rispose con quell’aria da sognatrice che l’ha sempre contraddistinta: «solo due gocce di Chanel N.5». Se oggi fosse stato possibile riproporle la stessa domanda lei avrebbe risposto di certo così: «Solo due gocce di Chanel N.5 e con al polso il Premiere Flying Tourbillon».

L’evoluzione della celeberrima casa di moda parigina ha infatti allargato enormemente il bacino di prodotti da essa commercializzati, arricchendola con orologi, occhiali,gioielli e molto altro.

Quest’anno di fatto si festeggia il venticinquesimo anniversario dell’entrata della maison, nel mercato dell’orologeria. Nel 1987 nasceva dunque Premiere, primo orologio marcato Chanel.

Il Baselworld 2012 vedrà dunque la presentazione ufficiale di un segnatempo che la Chanel ha voluto creare per ricordare i 25 anni dalla nascita della linea di orologi. Sarà il Premiere Flying Tourbillon, nato dalla collaborazione con l’orologeria svizzera Renaud & Papi, che porterà su di esso il ricordo di quel famoso 1987.

marilyn monroeIspirato al famosissimo Chanel N.5, ne riporta forme e fragranze (per coloro i quali riescano a farsi trasportare fantasiosamente dal ricordo del profumo). La cassa, del diametro di 37 mm, è in oro bianco da 18 carati; la lunetta e la corona brillano con 101 diamanti a taglio baguette per un totale di 5,2 carati e 127 diamanti a taglio brillante per 2 carati complessivi; 19 diamanti, a taglio rotondo, formano il cabochon. Il cinturino può essere in coccodrillo o in raso, a scelta, waterproof fino a 30m.

Come ogni oggetto dei desideri l’orologio sarà in edizione limitata: saranno solo venti gli esemplari prodotti, e saranno destinati alle venti Marilyn dei nostri tempi che, come la famosa diva, avranno il coraggio di uscir fuori dalle normali righe per concedersi il piacere di sognare Chanel.

Il prezzo ovviamente è irrilevante per chi deciderà di permettersi questo desiderio, e per questo la Chanel ha deciso di non renderlo pubblico.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Newsletter

Ultimi commenti

Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
nè è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001