X CHIUDI
chiudi

oro italia investimenti banco metalli a roma

quotazione oro
quotazione argento
quotazione platino
quotazione palladio

Andamento oro

Oro Analisi Tecnica Previsioni per il 10 Settembre 2014

Martedì il mercato aurifero si muove leggermente al ribasso testando la maniglia dei 1.250$. Detto questo, siamo convinti che il livello dei 1.240$ funga da fondo del mercato, pertanto. prenderemo in considerazione la possibilità di acquistare il prezioso non appena vedremo stampata una candela di supporto in prossimità degli attuali livelli. per quanto riguarda la vendita, non valuteremo tale opzione fino a quando non assisteremo ad una rottura al di sotto dei 1.240$. Concludendo, ci sembra opportuno segnalare come il metallo giallo tenda a seguire un andamento inversamente proporzionale a quello del dollaro statunitense, pertanto, vista la forza della valuta, il prezioso sembra essere destinato a muoversi nuovamente al ribasso.

Oro Analisi Tecnica Previsioni per il 8 Settembre 2014

Venerdì il mercato aurifero si muove al rialzo ad inizio sessione, ma nel corso della giornata la regione leggermente al di sotto dei 1.275$ offre una significativa resistenza che spinge il prezioso al ribasso stampando una stella cadente. A fronte di ciò, riteniamo che il metallo giallo possa continuare a mostrare un andamento piuttosto ribassista, pertanto, prenderemo in considerazione esclusivamente la possibilità di investire nel mercato delle opzioni a breve termine.

Oro Analisi Fondamentale per l’8 Settembre 2014 Previsioni

Oggi l’oro rimane invariato, attestandosi a 1266,20; in corrispondenza di un alleggerimento delle tensioni politiche in seguito al cessate il fuoco fra Russia e Ucraina e fra Israele e Palestina, i mercati dei metalli preziosi riprendono fiato.

L’oro venerdì ha raggiunto il minimo degli ultimi tre mesi, per poi recuperare parte del terreno perso, e si appresta a registrare la terza settimana in ribasso nell’ultimo mese; intanto il rafforzamento del dollaro e le prospettive positive sull’economia Usa hanno favorito un’ondata di vendite di oro.

Il metallo prezioso è sotto pressione a causa delle massicce perdite dell’euro che giovedì, dopo la decisione della Banca Centrale Europea a favore dell’adozione di nuove misure di stimolo monetario, ha patito la più forte perdita giornaliera degli ultimi tre anni contro il dollaro.

L’Oro Continua A Muoversi Al Ribasso Senza Trovare Un Fondo

Giovedì pomeriggio i mercati hanno prontamente risposto all’ulteriore taglio dei tassi d’interesse apportato dalla BCE. L’istituto di credito, infatti, per stimolare un economia in difficoltà, ha ridotto i tassi dallo 0,15% allo 0,05%. La decisione ha innescato un ribasso della valuta comune che, dopo l’annuncio, è passata dagli 1.3147 iniziali agli attuali 1.2936 e sembra essere destinata a postare un nuovo calo.

Anche i mercati azionari statunitensi hanno reagito al suddetto annuncio che, congiuntamente ai misti dati sull’occupazione, ha portato ad un “raffreddamento” dei recenti massimi. I mercati chiudono a 1999.50. Questa mattina, i mercati asiatici sono negoziati su una nota mista. Ricordiamo come, nella sessione di ieri, l’Indice del Dollaro abbia postato una forte ascesa testando la maniglia degli 83,84 sul retro di un euro in ribasso. In termine di moneta, la maggior parte delle valute asiatiche sono negoziate su una nota mista dovuta ad un dollaro in continuo aumento.

Giovedì Wall Street cancella i guadagni record registrando un forte calo sul retro dell’inaspettato taglio dei tassi d’interesse attuato dalla BCE. Questa mattina, le borse asiatiche sono scambiate su una nota mista poiché i mercati sono stati influenzati dalle recenti manovre effettuate dall’istituto di credito europeo.

Oro Analisi Tecnica Previsioni per il 5 Settembre 2014

Giovedì il mercato aurifero tenta un rally ad inizio sessione, ma nel corso della giornata inverte la sua rotta sul retro di un dollaro forte. Ricordiamo come un rincaro della valuta statunitense gravi pesantemente sui prezzi del prezioso. Detto questo, il metallo giallo stampa una stella cadente, pertanto, riteniamo che il mercato sia intenzionato a muoversi ulteriormente al ribasso, tuttavia, la maniglia dei 1240$ dovrebbe fungere da massiccio supporto. A fronte di ciò, non prenderemo in considerazione la possibilità di vendere il prezioso fino a quando non assisteremo ad una rottura al di sotto del suddetto livello. Per quanto riguarda l’acquisto, valuteremo tale possibilità su una rottura al di sopra della parte superiore della stella cadente.

Newsletter

Ultimi commenti

Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
nè è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001